LABIRINTO BOSÉ, GIOVANNI VERINI SUPPLIZI RACCONTA LA PERSONALITÀ ECLETTICA DI MIGUEL

Scrittore, critico musicale e titolare dello storico Wanted Record, Giovanni Verini Supplizi pubblica “Labirinto Bosé” (Crac Edizioni).

Una biografia? Non proprio, diremmo invece che è molto di più: una vera e propria analisi cronologica di oltre quarantacinque anni di vita e opere scandagliate in ogni sfaccettatura. Dalla musica al cinema, dal teatro alla tivù, il racconto inedito del figlio della bellissima attrice Lucia e del torero Luis Miguel Dominguín.

Esaustivo, preciso, dettagliato. “Labirinto Bosé” (https://www.youtube.com/watch?v=TWiZf_XZgYM) raccoglie schede particolareggiate della discografia e filmografia dell’icona spagnola, ma anche testimonianze ed interviste esclusive con chi ha avuto a che fare con lui, realizzate appositamente per il volume scritto da Giovanni Verini Supplizi. Originali confronti avvenuti con Luigi Faccini, Red Canzian, Janis Ian, Lindsay Kemp, Danilo Vaona, Mauro Sabbione, Oscar Gómez, Russ Ballard, Graham Preskett, Maurizio Fabrizio, Steve Kipner, Peter Hammill, Guido Harari, Sergio Cossu, Paolo Gianolio, Daniele Tedeschi, Carlo Massarini, Luisa Corna, Gary Clark, Martin Ansell, Alan Childs, Artuto Soriano, Larry Mitchell, Carlo Marrale, Graziano Accinni, Luca Vittori, Simon Toulson-Clarke, Emilio Farina, Giovanni Boscariol, Paolo Costa, Maurizio Sgaramella, Pedro Andrea, Noa, Spankox, Nicolás Sorin. Ancora pagine tratte da giornali e riviste dell’epoca, comunicati stampa e tanto altro che potrete scoprire leggendolo. Tutto ciò che si vuole sapere su Miguel Bosé si trova in questo libro.

Un lavoro capillare, meticoloso, durato ben cinque anni, il cui titolo gioca sul duplice significato di “labirinto”: trae ispirazione da uno dei migliori lavori discografici del poliedrico performer; inoltre si riferisce al labirinto artistico che è il suo percorso: pieno, fitto di lavori, di esperienze umane e professionali. Un vero e proprio labirinto in cui perdersi e uscirne arricchito.

Con la prefazione di Enzo Gentile, giornalista, scrittore e critico musicale, e l’immagine di copertina firmata da Andrea Fumagalli (@andy_bluvertigo), “Labirinto Bosé” di Giovanni Verini Supplizi edito da Crac Edizioni è un volume indispensabile per i tantissimi fan del buen muchacho Miguel, ma anche per chi volesse scoprire la storia e la carriera di uno dei personaggi più straordinari nella storia del Novecento.

Bio

Giovanni Verini Supplizi, titolare di Wanted Record, negozio di dischi a Bari, alle cui bizzarre vicende ha dedicato il suo primo libro “Bassa Fedeltà” (edito da SGEdizioni), ha collaborato con alcune radio locali e oggi è critico musicale sul Quotidiano di Bari. Con la prefazione di Enzo Gentile, giornalista, scrittore e critico musicale, e l’immagine di copertina firmata da Andrea Fumagalli (@andy_bluvertigo), pubblica “Labirinto Bosé” (Crac Edizioni), raccontandoci quarantacinque anni di musica, cinema, teatro e tivù del poliedrico artista spagnolo che tanto successo ha avuto in Italia.

Segui Giovanni Verini Supplizi su:

FB: https://www.facebook.com/Giovanni-Verini-Supplizi-Scrittore-100210825753072/?ref=pages_you_manage

IG: https://www.instagram.com/giovanniverinisupplizi/

Wanted Record

FB: https://www.facebook.com/wantedrecordstore

IG: https://www.instagram.com/wantedrecord/?hl=it

TW: https://twitter.com/wanted_record

Web: www.wantedrecord.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here