Game of Thrones 6: Riassunto settima puntata

settima puntata
Trama e riassunto settima puntata della sesta stagione de “Il Trono di Spade”. Game of Thrones 6, riassunto e trama dell’episodio 6×07.

<< Riassunto puntata 6×06

The Broken Man si rivela essere una puntata preparatoria per i tre episodi finali che promettono grandi colpi di scena, i quali non sono stati risparmiati nemmeno in questo episodio, con un inatteso (per molti) ma gradito ritorno.

Ritorno a sorpresa

La sesta stagione si sta davvero caratterizzando come la stagione dei grandi ritorni, e stavolta a riapparire nella serie è un personaggio che in molti davvero non si aspettavano di rivedere: il Mastino. L’avevamo lasciato morente e abbandonato da Arya, ma in realtà Sandor Clegane non era morto ed è stato salvato in tempo da un Septon dei Sette Dei, in compagnia del quale lo ritroviamo ora, intento a costruire una chiesetta nel nulla con altri fedeli. Stando a quanto dice, è stato l’odio a tenerlo in vita, soprattutto quello per il fratello, possiamo immaginare. Sarà molto probabilmente ancora l’odio il motore delle sue azioni, perché, a fine puntata, Sandor sarà l’unico sopravvissuto al massacro del gruppo di fedeli messo in atto da alcuni cavalieri della Fratellanza senza Vessilli, o almeno questo è ciò che gli sceneggiatori ci fanno intuire, perché il massacro non ci viene fatto vedere.

sandor clegane

Delta delle Acque

Un nuovo scenario è destinato a diventare il fulcro delle prossime puntate, Delta delle Acque. Jaime raggiunge la città per sostenere l’assedio dei Frey, ma scopre di aver a che fare con soldati del tutto incapaci e inesperti e decide quindi di prendere il comando dell’assedio. Il colloquio col Pesce Nero però indebolirà le sue certezze, perché questi sembra avere tutta la pazienza, la forza e le riserve per affrontare un assedio che potrebbe persino durare due anni, e non sembra avere alcuna intenzione ad arrendersi, dimostrando di essere disposto a sacrificare chiunque, persino Edmure Tully, pur di non cedere. In questo spezzone rivediamo Bronn, che non era ancora apparso nella sesta stagione.

Approdo del Re

Margaery ha una strategia e lo fa capire a sua nonna Olenna lasciandole un foglietto nella mano mentre le intima di lasciare la città. La regina non può parlare apertamente con sua nonna, perché sotto sorveglianza della Septa, ma teme che i Passeri possano imprigionarla, e quindi cerca di allontanarla da Approdo del Re il prima possibile. Olenna capisce le intenzioni della nipote e si prepara a partire, non prima di aver dimostrato il proprio disprezzo per Cersei, che appare sempre più sola, disperata e distrutta. Ma conosciamo bene la regina madre, e sappiamo che tutto questo potrebbe portare a delle reazioni eclatanti.

margaery tyrell

I Greyjoy

Yara e Theon hanno intenzione di raggiungere Daenerys prima che lo faccia loro zio Euron, intanto Yara se la spassa in una taverna mentre Theon sembra sempre più depresso e malinconico. Yara cerca di rimettere su il fratello e di convincerlo a recuperare il proprio carattere, anche perché lei ne ha bisogno per il futuro. Theon appare convinto.

yara greyjoy

Il Nord non dimentica

Il Nord non dimentica, e Jon e Sansa lo sanno bene. Il problema però è che alcune cose sarebbe bene dimenticarle: molti lord delle famiglie che erano alleate con gli Stark non hanno dimenticato di come Robb abbia fallito miseramente la sua guerra e di come non sia stato d’aiuto quando le città del Nord sono state prese d’assalto prima dai Frey e poi dai Bolton. Jon, Sansa e Davos riescono a ottenere ben poco bussando alle porte dei loro ex alleati, perché sono poche le famiglie disposte a credere di nuovo negli Stark e disposte ad affrontare nuovamente una guerra, pur allo stremo delle forze. Tra queste c’è la casata Mormont, guidata da una giovanissima ma capacissima Lady in grado di tener testa sia a un sempre poco convinto e convincente Jon, sia a una più agguerrita ma poco credibile Sansa. Il carisma e la fedeltà di Lyanna Mormont (non a caso porta lo stesso nome della sorella di Ned Stark) non basteranno però a vincere la guerra contro i Bolton, perché la Lady dispone solo di 62 uomini. Pochini.

lyanna mormont

Arya Stark

Dall’altra parte del Mare Stretto c’è un’altra Stark in difficoltà. Arya infatti, invece di nascondersi il più possibile, si fa trovare dall’orfana (che si avvicina a lei sotto le sembianze di un’anziana signora) e si fa maldestramente pugnalare. Arya rischia davvero di lasciarci le penne, ma si getta in acqua e sparisce per poi riaffiorare in un altro punto della città, ricoperta di sangue e con poche possibilità di sopravvivere. Ma tutti noi siamo abituati a un’ Arya Stark molto più furba e calcolatrice, che ci sia qualcosa sotto? Staremo a vedere.

settima puntata

Riassunto puntata 6×08 >>

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook per conoscere le migliori news e curiosità sul Cinema, sulle serie Tv, sul Teatro e altro ancora.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here