Una tomba per le lucciole nei cinema a Novembre

Una tomba per le lucciole
Torna sul grande schermo uno dei più grandi capolavori dell’animazione giapponese, Una tomba per le lucciole, grazie all’iniziativa di Koch Media.

 

21 Settembre 1945Seita, un giovane ragazzo, muore di stenti nella stazione ferroviaria di Kōbe, in Giappone. Nelle sue mani solo una scatola di latta che contiene dei frammenti di ossa appartenenti alla sua sorellina Setsuko. Quando i passanti gettano via la scatola appare il fantasma della bambina e subito dopo quello del ragazzo. A questo punto comincia un lungo flashback che racconta la loro storia, cominciata nel giugno di quello stesso anno, durante il bombardamento di Kōbe da parte degli americani.

una tomba per le lucciole

È questa, in breve, la trama di Una tomba per le lucciole, il film d’animazione di Isao Takahata, co-fondatore dello Studio Ghibli insieme a Miyazaki. Realizzato trent’anni fa, il capolavoro di Takahata tornerà al cinema il 10 e l’11 Novembre 2015 grazie a un evento organizzato da Koch Media, per far conoscere anche alle nuove generazioni questa parabola sull’orrore della guerra e sull’indifferenza nei confronti dei più deboli.

Dopo anni di indifferenza del mondo europeo, e occidentale in generale, verso i capolavori dell’animazione nipponica, negli ultimi tempi si sta finalmente cercando di risolvere questa lacuna anche se si continua a insistere sul nome di Miyazaki. Il fondatore dello Studio Ghibli merita sicuramente la sua fama, ma è giusto dare spazio anche ad altri maestri che non hanno nulla da invidiare al famoso Hayao. Con Takahata si rimane nel Ghibli, ma si scopre un linguaggio più realistico e crudo che non siamo abituati abbinare al famoso studio d’animazione. È un’ottima idea quella di diffondere insieme alle opere contemporanee come Quando c’era Marnie La storia della principessa splendente, anche capolavori intramontabili del passato di cui non abbiamo potuto godere a causa di una certa chiusura verso il cinema orientale. L’animazione sta riuscendo a sfondare questo muro, e speriamo di poter vedere presto, distribuiti in Italia, anche film orientali non animati.

Il film verrà distribuito con un nuovo titolo, La tomba per le lucciole, e un nuovo doppiaggio curato da Gualtieri Cannarsi. Subito dopo l’uscita al cinema, il film sarà disponibile in DVD e Blu-ray.

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e su Twitter per conoscere le migliori news e curiosità su Cinema, Tv, Teatro e altro ancora.

Social

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here