Quali sono state le migliori serie TV del 2017?

Negli ultimi tempi l’intrattenimento sta investendo maggiormente nelle serie televisive, soprattutto online.

Questo cambiamento ha portato inevitabilmente ad una maggiore qualità del prodotto finale.

Il 2017 è stato un anno molto proficuo per molte serie TV.

Ci sono stati grandi ritorni come per Twin Peaks e Game of Thrones ma sono state tantissime le nuove uscite.

Scopriamo insieme per quali serie TV il 2017 è stato un anno fortunato.

Glow 

Serie di Netflix si è dimostrata la sorpresa dell’anno.

E’ tratta da uno show televisivo degli anni ’80, da cui riprende il nome, ed è stata creata da Liz Flahive e Carly Mensch.

La storia è quella di Ruth Wilder, un’attrice poco fortunata di Los Angels, che vede nel wrestling femminile la sua chance per lavorare. Incontrerà un branco di disadattate come lei con cui sarà costretta a collaborare.

Big Little Lies

Questa volta non parliamo di serie TV Netflix ma di Sky Atlantic.

Big Little Lies è una miniserie con un cast stellare (Reese Witherspoon, Laura Den, Nicole Kidman, Zoe Kravitz e Shailene Woodley) e Jean-Marc Vallée alla regia.

Tratto dall’omino libro di Liane Moriarty, racconta le vicende di un gruppo di donne benestanti che devono mantenere la loro apparenza intatta nonostante nascondano drammi privati.

 

The Handmaid’s Tale

La serie è ispirata da un romanzo di Margaret Atwood e ci porta in futuro distopico dove al posto dell’America troviamo la repubblica di Gilead.

La storia è incentrata sulle figure femminili, le donne sono suddivise in categorie (Mogli, Figlie, Non-donne e Ancelle) e non posseggono alcun diritto. Le Ancelle sono le donne fertili che possono procreare e sono letteralmente usate dagli uomini per questo scopo.

La protagonista è Elisabeth Moss che ci mostra una realtà dura e spietata.

 

La serie è stata prodotta da TIMVision.

Mindhunter

Altra serie Netflix, Mindhunter mostra l’ingresso delle scienze comportamentali nelle indagini dell’FBI.

Ambientata negli anno ’70, la serie è stata girata da  David Fincher.

American Gods

Amazon Prime ci regala questa serie tratta dal libro di Neil Gaiman e diretta da Bryan Fuller e Michael Green.

La storia è quella di Shadow che dopo anni passati in cercare, esce e scopre che sua moglie e il suo migliore amico non solo erano amanti ma sono morti in un incidente insieme.

Questa tragedia lo porterà ad accettare la proposta del misterioso Mr. Wendsday che lo vuole come sua guardia del corpo.

Molti sono i risvolti mitologici.

Feud

Feud porta sul piccolo schermo la rivalità di due grandi dive degli anni ’60: Bette Davis e Joan Crawford, interpretate da Susan Sarandon e Jessica Lange.

La serie è stata creata da Ryan Murphy e prodotta da FX.

 

 

I Love Dick

Jill Soloway da vita al romanzo di Chris Kraus. Protagonista della storia è una coppia la cui tranquillità viene scossa dall’arrivo di un carismatico artista che conquisterà soprattutto lei.

 

Dear White People 

E’ Netflix a sfornare questa serie con protagonisti dei ragazzi di colore di un college americano con problemi di integrazione per via del razzismo dei loro compagni bianchi.

A crearla è stato Justin Simien.

Legion

Per gli amanti dei superpoteri c’è Legion di Fox.

Noah Hawley da vita a uno dei personaggi degli X-Men che soffre di personalità multipla. Ognuna di queste ha poteri diversi e immensi.

L’Altra Grace

E’ Netflix a proporci questa serie tratta da un altro romanzo di Margaret Atwood, sempre suo il libro da cui è stato tratto The Handmaid’s Tale.

La storia riguarda fatti realmente accaduti; la protagonista è Grace Marks, una domestica immigrata in Irlanda e lì viene accusata del’omicidio del suo datore di lavoro e dell’amante di lui.

Grace viene imprigionata e la sua vicenda diventa per il Dottor Simon Jordan oggeto di analisi.

Il dottore cercherà di aiutarla a ricordare i fatti realmente accaduti.

Big Mouth 

Questa volta Netflix ci propone una serie animata creata da Andrew Goldberg.

Protagonisti sono un gruppo di ragazzini nerd in piena età puberale che scoprono il sesso e la sessualità.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here