Memento: spiegazione del finale del film

memento
Spiegazione del discusso finale di “Memento”, film del 2000 di Christopher Nolan, con Guy Pearce, Carrie-Anne Moss e Joe Pantoliano.

 

Il film in breveIl film che ha consacrato Christopher Nolan come uno dei più grandi talenti registici del nuovo millennio. Memento continua a suscitare ancora oggi dibattiti tra gli amanti del cinema. Si tratta di un delizioso neo-noir con il narratore più inaffidabile della storia del cinema. Il pubblico si trova nella stessa condizione di confusione e amnesia del protagonista, immerso in un mondo colorato da diverse tonalità di grigio.

Il finaleLeonard incontra Teddy e insieme uccidono “John G”, ma Leonard si rende conto che la vittima non era la persona giusta. Teddy gli spiega che sua moglie in realtà era ancora viva e che il vero John G era stato ucciso un anno prima e che lui era il poliziotto assegnato al caso. Teddy dice inoltre a Leonard che sua moglie aveva il diabete è che è proprio lui quel Sammy Jankis che aveva involontariamente provocato la morte della consorte con le iniezioni di insulina. Teddy spiega a Leonard come si sia creato una propria verità tirando fuori le pagine del rapporto della polizia e cercando uno scopo per se stesso. Dopodiché Leonard viene colpito alla testa e accadono gli eventi con cui il film ha avuto inizio.

Spiegazionese è già difficile cercare di stendere una trama comprensibile del film, immaginate quanto possa esserlo spiegarne il finale. È soprattutto una questione di prospettiva. Tutti e tre i personaggi mentono e sono inaffidabili, ma allo stesso tempo mostrano il loro lato empatico. La rivelazione su Leonard alla fine porta a chiedersi se è possibile o meno la formazione di ricordi che nella realtà non sono mai avvenuti. Sta allo spettatore scegliere a chi credere: se la versione degli eventi raccontata da Teddy è vera, allora Leonard ha mentito per tutto il tempo a se stesso, e in realtà ha ancora parte della sua memoria. Ciò significa che Leonard crea una “verità propria”. Il problema è che Teddy si rivela essere un bugiardo compulsivo, e racconta a Leonard la “verità” sapendo che se ne dimenticherà. Quante altre volte gliel’avrà raccontata? E in quante versioni differenti? Se il pubblico crede a Leonard, allora Teddy è solo un ostacolo nella ricerca di “Lenny” dell’assassino di sua moglie. Come se non bastasse, Teddy ha usato Leonard per i propri comodi per chissà quanto tempo. Il fatto che Leonard condizioni se stesso a seguire Teddy può voler dire, inoltre, che in realtà conosce la verità su quanto sia accaduto ma che la dimentica intenzionalmente.

memento

Altri finali di Christopher Nolan:

Spiegazione del finale di “The Prestige” >>

Spiegazione del finale di “Inception” >>

Spiegazione del finale di “Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno” >>

Spiegazione del finale di “Interstellar” >>

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e su Twitter per conoscere le migliori news e curiosità su Cinema, Tv, Teatro e altro ancora.

Social

5 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here