Luis Bunuel e i suoi 10 film preferiti (Parte 2)

Quali sono i film che più hanno influenzato la carriera registica di Luis Bunuel? Fu lui stesso a elencarne 10 in particolare, scopriamo di quali si tratta.

 

<< Torna alla prima parte

 

5. Il ritratto di Jennie

luis bunuel

William Dieterle dirige Il ritratto di Jennie nel 1948. Un pittore in crisi incontra una per caso Jennie, una donna la cui bellezza è in grado di risvegliare la sua vena artistica e se ne innamora. Scoprirà poi che quella donna era in realtà morta diversi anni prima, e nel tentativo di farla apparire un’ultima volta, il pittore precipita in mare e rischia di morire, prima di essere salvato da alcuni pescatori.

4. Ombre bianche

luis bunuel

Film di W.S. Van Dyke girato nel 1928 e dal titolo originale White Shadows in the South Seas. Un dottore alcolizzato, disgustato dal modo in cui i bianchi sfruttano gli indigeni, si ritrova abbandonato su una bellissima isola incontaminata.

3. Incubi notturni

luis bunuel

Incubi notturni è un horror di cinque episodi del 1945 (leggi il nostro articolo sulle migliori antologie horror), di Alberto Cavalcanti, Charles Crichton, Basil Dearden e Robert Hamer. Il film divenne un punto di riferimento per gli appassionati degli horror e per tutti i registi che si cimentarono nel genere negli anni successivi.

2. L’Age d’Or

luis bunuel

A un gigante del cinema come Luis Buñuel è ampiamente permesso di inserire un proprio film all’interno di una classifica sui migliori film di sempre. Buñuel girò L’Age d’Or nel 1930 insieme a Salvador Dalì, fu la seconda collaborazione fra i due dopo Un chien andalou girato un anno prima. Il film fu motivo di scandalo all’epoca, a causa dei vari richiami ad atti sessuali presenti nel corso della pellicola, che parla, a modo suo, di due amanti che cercano in tutti i modi di consumare la loro relazione amorosa combattendo contro i pregiudizi e i valori imposti dalla chiesa, dalla borghesia e dalla società in generale.

1. Io sono un evaso

luis bunuel

A chiudere la lista dei film preferiti da Luis Buñuel è un film del 1932, diretto da Mervyn LeRoy. Il protagonista di Io sono un evaso è James Allen, un uomo ingiustamente condannato a una pena di dieci anni di lavori forzati. Non sopportando le crudeltà delle guardie carcerarie, James riesce a evadere con l’aiuto dei suoi compagni di prigionia. Dopo essersi rifatto una vita, il passato tornerà a tormentarlo e il suo caso diventerà una disputa giudiziaria fra la Georgia e l’Illinois. Un immenso capolavoro del genere carcerario.

<< Torna alla prima parte

1 – 2

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here