L’hacker di Game of Thrones è stato identificato

La scorsa estate il network statunitense HBO è stato vittima di pirati informatici che hanno sottratto informazioni sulla programmazione e i copioni di alcuni episodi di serie TV.

Game of Thrones è stato il caso più eclatante in quanto, in quei giorni, era al centro dell’interesse pubblico.

Nelle scorse ore un cittadino iraniano è stato accusato di aver compiuto l’attacco hacker ad HBO dal procuratore di New York; ora è accusato di frode informatica, frode telematica, estorsione e furto d’identità.

Behzad Mesri, l’uomo in questione, ha hackerato i server di HBO rubando dati relativi agli episodi inediti della serie TV Game of Thrones e ha minacciato di divulgarne i contenuti se il network non avesse pagato un riscatto di 6 milioni di dollari.

L’uomo non è stato ancora catturato ma bensì individuato, utilizzava lo pseudonimo di Skote Vahshat. Inoltre aveva anche lavorato nell’esercito iraniano, anche lì conduceva attacchi informatici riguardanti sistemi militari, sistemi di software nucleari e le infrastrutture israeliane.

Lo stesso Mesri ha rivelato di aver aiutato un gruppo di hacker iraniani, Turk Black Hat Security Team, a piratare altri siti web sia americani che non.

A rendere nota la notizia della sua individuazione è stata l’FBI su Twitter:

Per la polizia Mesri è riuscito a entrare nei server di HBO grazie alle credenziali degli stessi dipendenti. L’iraniano è accusato di aver hackerato il sito del network americano dal mese di maggio ad agosto 2017 e di aver rubato i nuovi episodi di verse serie TV tra cui The Deuce e Ballers.
I mesi estivi sono stati per HBO molto duri; oltre agli attacchi hacker subiti, HBO Spain ha erroneamente messo in onda il sesto episodio della settima stagione di Game of Thrones.
Anche se è stato online solo un’ora, alcuni utenti sono riusciti a prenderlo e a condividerlo.
Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here