Una collezione di vini ispirata a Il Signore degli Anelli

Lot18, sito newyorkese di vini, ha proposto quattro tipologie di vini, appunto, ispirati a quattro dei personaggi principali de Il Signore degli Anelli.

Le quattro bottiglie rispettano le caratteristiche e le qualità di quattro personaggi della saga letteraria di J.R.R. Tolkien riportata sul grande schermo da Peter Jackson.

Le etichette, oltre ad essere caratterizzate dai personaggi, riportano anche dei luoghi simbolo dei film di Jackson, come: Minas Tirith, la città dei re, Casa Baggins, la casetta sotto la collina di Frodo e Bilbo, e Caras Galadhon, il regno degli elfi silvani.

Le bottiglie prodotte sono 6mila per annata e verrano vendute da Lot18 fino ad esaurimento scorte, quindi sono in edizione limitata.

L’erede di Isildur non poteva che essere uno dei protagonisti di questi fantastici vini. Aragorn incarna l’Appellation Lussac – St. Émilion Contrôlée del 2015.

Le caratteristiche di questo vino sono la forza e la regalità. Il vino ispirato al personaggio di Viggo Mortensen è una miscela di Merlot all’80%, con un 15% di Cabernet Franc e il 5% di Malbec.

Quello che ne viene fuori è una formula ricca e piacevolmente fruttata.

Per questo vino troviamo l’etichetta arancione con una Minas Tirith stilizzata sullo sfondo.

Frodo è forse il personaggio che più di tutti fa parte del meccanismo della storia de Il Signore degli Anelli. Lo hobbit, interpretato da Elijah Wood, incarna il Frodo Lodi Old Vine Zinfandel del 2016.

Questo vino è prodotto da uva nera da vitigni antichi e robusti, il sapore è corposo e sa di mora, fico e prugne speziate.

L’ideale per rappresentare l’animo puro e sincero di Frodo.

L’etichetta è verde, con la sagoma di Frodo dove all’interno si scorge Casa Baggins.

La Dama Bianca, la più importante e forte degli elfi, Galadriel, non poteva che ispirare un vino elegante e sofisticato: Galadriel Bordeaux Blanc, 2016.

Per l’elfo di Cate Blanchett è stato creato un vino che sin dal primo sorso incanta e ci trasporta. Vino dal sapore penetrante e concentrato.

Sull’etichetta troviamo la sagoma di Galadriel questa volta, con dentro la miniatura di Caras Galadhon, il suo regno. Tutto dominato dal colore argento.

Ultimo vino, assolutamente non per importanza, è quello ispirato a Gandalf.

Per il Gandalf di Ian McKellen è stato messo a punto il Gandalf Monterey County Pinot Noir del 2016.

Il vino, un Pinot Noir, è un rosso leggero e corposo allo stesso tempo molto fruttato, troviamo gli aromi di lampone nero, fragola alpina e altri sapori che ricordano i boschi.

Per il potente Gandalf è stato scelto il grigio per l’etichetta che ritrae la sua sagoma con all’interno uno scenario selvatico.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here