Bohemian Rhapsody: il regista Bryan Singer smette di presentarsi sul set

Il film biografico sui Queen, BohemianRhapsody, ha visto le proprie riprese interrotte per via dell’assenza di Bryan Singer dal set.
La Twentieth Century Fox Film ha ricevuto una lettera che parrebbe spiegare le cause di questa assenza.
All’Hollywood Reporter è stato raccontato che l’assenza del regista risale già alla pausa del Ringraziamento ma questo prolungamento sta innervosendo i produttori che sono, giustamente, preoccupati per lo stato delle riprese del film: hanno già cominciato a parlare di un rimpiazzo. 
Secondo un rappresentante di Singer, la sua assenza sarebbe dovuta a un problema di salute riguardante la famiglia del regista. Sempre secondo questa testimonianza, Singer si augura di poter tornare presto al lavoro non appena concluse le festività natalizie. 
Delle indiscrezioni riportano un’altra versione. Sembrerebbe che sul set non ci sia una buona aria dovuta proprio al comportamento di Singer. Questi atteggiamenti andrebbero sia a discapito dei produttori che degli stessi attori. Durante una di queste discussioni, il direttore della fotografia ha dovuto sostituire il regista.
Singer sembra abituato a questo tipo di comportamento che lo vede allontanarsi dal set. Aveva fatto la stessa cosa già durante le riprese di X-Men: Apocalypse e Superman Returns.
Nel cast del film, nel ruolo di Freddie Mercury, troviamo Rami Malek protagonista della serie TV Mr. Robot.
Per il momento la data di uscita del film Bohemian Rhapsody nelle sale americane non è stata posticipata, resta prevista per il 25 dicembre 2018.
Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here