Apre il Museo della Fantascienza e del Fantastico a Torino

museo della fantascienza
Ha aperto a Torino il MUFANT Museo della Fantascienza, MuseoLab dedicato all’immaginario fantastico e fantascientifico con oltre 1000 mq di esposizione.

 

Torino, insieme alla sua provincia, è sempre più un territorio di cultura cinematografica. Dopo l’apertura del visitatissimo Museo del Cinema all’interno della Mole Antonelliana e dopo l’annuncio di una collaborazione tra le amministrazioni del Canavese (il territorio compreso fra Torino e la Valle d’Aosta) con il colosso dello streaming Netflix per la produzione di serie tv all’interno degli studi della zona, arriva una nuova grande iniziativa. È stata infatti inaugurata a Ottobre a Torino la nuova sede del MUFANT, il MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza, in via Reiss Romoli 49bis, nella periferia Nord della città.

Una foto della sala "Alberto Lisiero"
Una foto della sala “Alberto Lisiero”

L’obiettivo del progetto è quello di raccontare agli appassionati, o anche solo ai curiosi, la genesi di un genere che è in realtà un ampio mondo che spazia tra cinema, arte e letteratura. Il compito del MUFANT ha intenzione di raccontare e condividere la storia del fantastico moderno, quella parte di “immaginario” che, sorta nell’epoca della scienza e della macchine, ne ha raccontato il meraviglioso e il tremendo. Tutti temi che già dall’Ottocento hanno letteralmente invaso tutti i media – libri, cinema, televisione, fumetti, illustrazioni, musica, giochi e videogiochi – e che riceve, con il museo, definitiva attenzione e valorizzazione. Si tratta del primo museo del genere in Italia e in Europa sono molto pochi gli esempi simili.

Negli oltre 1000 metri quadrati di esposizione c’è spazio per oggetti d’epoca, giocattoli vintage, illustrazioni, memorabilia, manifesti cinematografici, costumi e libri, con uno spazio dedicato anche all’animazione giapponese e un’intera sala per Star Trek. Viene descritta la storia del Fantastico e della Fantascienza senza tralasciarne le commistioni con l’horror e i rapporti con la scienza. Nel 2016 verrà inoltre aperto un laboratorio permanente dedicato al videogioco.

Plastico di "Nightmare Before Christmas"
Plastico di “Nightmare Before Christmas”

Il prezzo d’ingresso è particolarmente accessibile (solo 6,50 euro), pensato anche per i più giovani. Per ulteriori informazioni relative a orari di apertura, contatti e dettagli sulle esposizioni presenti all’interno del Museo, potete visitare il sito www. mufant.it.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here